Consiglio Comunale, la maggioranza vuole approfondire il Piano Coste

NARDO’ (Lecce) – La seduta odierna del Consiglio comunale si è aperta con un minuto di silenzio in memoria di Sergio Orlando, già consigliere comunale e assessore, scomparso nella giornata di ieri. Numerosi e commossi gli interventi di consiglieri e assessori che hanno ricordato la figura dell’ex presidente del Consiglio, l’impegno e la passione con cui ha sempre interpretato il suo ruolo e la sua funzione pubblica.

Il Consiglio ha poi approvato la convenzione relativa al progetto Salento Arco Jonico, risultato il migliore tra quelli ammessi a finanziamento (primo in graduatoria su diciannove) nell’ambito di un bando del ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo dedicato alle regioni del Sud e finalizzato a sostenere i costi di progetti orientati alla valorizzazione culturale. Il Comune di Nardò è capofila di un’aggregazione composta dai Comuni di Alezio, Copertino, Galatina, Galatone, Gallipoli, Leverano, Porto Cesareo, Racale, Salice Salentino, Sannicola e Veglie e ha dato impulso e coordinamento all’intera aggregazione. La convenzione sarà firmata nella giornata di domani a Palazzo Personè dagli altri sindaci e servirà ad accedere ai fondi, complessivamente 298 mila euro, da impiegare in progettazione.

Ritirato invece, su proposta del consigliere Augusto Greco, delegato alla sicurezza, il punto all’ordine del giorno relativo al Piano comunale delle Coste in modo da consentire un approfondimento tecnico dell’importante strumento di programmazione dello sviluppo turistico e imprenditoriale della città. “L’amministrazione comunale – ha spiegato il consigliere – con senso di responsabilità ha ritenuto opportuno non interrompere l’iter intrapreso dalla precedente amministrazione al fine di garantire tempi celeri e certezze agli investitori.

Allo stesso tempo sente il dovere di fare un ulteriore approfondimento, in modo che questo piano non sia in contrasto con la visione di città e delle marine di questa amministrazione. Per questo il ritiro della delibera consentirà un approfondimento tecnico del piano stesso e delle relazioni allegate. In questo modo, ad esempio, sarà certa per noi tutti l’assenza di conflitti tra la dettagliata relazione geologica e le concessioni per le attività di diporto nautico”.

Nella seduta di questa mattina, inoltre, è stata formalizzata la costituzione del nuovo gruppo consiliare Giovani in Azione, composto dai consiglieri Andrea Giuranna (che sarà il capogruppo), Augusto Greco e Giuseppe Verardi. È stata formalizzata anche la sostituzione nelle commissioni consiliari della consigliera Mirella Bianco con il consigliere Alessandro Presta. Infine, l’assise ha approvato il Regolamento di Contabilità.

 

 

NO COMMENTS